sinurbHOME



CLICCA SULL'IMAGGINE PER VEDERE I DETTAGLI E SCARICARE IL PROGRAMMA

ROMA - VIA DON CARLO GNOCCHI 3 - PRESSO UNIVERSITA' NICOLO' CUSANO

Se vuoi anche te partecipare, registrati inviando i tuoi dati anagrafici alla nostra mail: meeting@sinurb.it

SEGUI LA DIRETTA STREAMING:



sinurbEUROPA

INTERROGAZIONE PARLAMENTARE EUROPEA

Segnaliamo l'interrogazione parlamentare Europea scritta del 30 marzo 2017 ad opera del Parlamentare Europeo del Movimento 5 Stelle "Isabella Adinolfi". La parlamentare sottolinea una chiara omissione/difficoltà da parte dell'Italia nella capacità di notificare i titoli di Pianificatore, Paesaggista e Conservatore alla Commissione Europea. Lodiamo il lavoro e l'interessamento della parlamentare "Isabella Adinolfi", indipendentemente dal colore politico, ma a nostro avviso l'intervento andava proposto diversamente poiché così come proposto si è dato adito alla Commissione, o come si direbbe calcisticamente, si è trattato di "un facile passaggio" ad una risposta "scontata".  In particolare, andava sottolineata la situazione, alquanto contrastante, tra due Ordini italiani, quello degli Ingegneri, dove tutti i professionisti vengono riconosciuti come Ingegneri, indipendentemente dalla "specializzazione", mentre nell'Ordine degli Architetti, ci sono tre categorie di professionisti, che nonostante le sentenze del Consiglio di Stato, abbiano più volte riconosciuto essere professionisti appartenenti alla professione unica di Architetto, vengono ripetutamente non riconosciuti e sviliti delle proprie competenze professionali, proprio da chi dovrebbe rappresentarli e tutelarli.. Una situazione ambigua degna di un paese ambiguo fatto solo di poltrone e di tragedie di fronte a lievi terremoti o eventi idrogeologici, che "volutamente" allontana e impedisce la professione di alcuni a vantaggio della professione di altri. 

NO AL RICONOSCIMENTO A DISCAPITO DEL PAESE, MA SI AL RICONOSCIMENTO AUTOMATICO COME ARCHITETTI AL PARI DEGLI ARCHITETTI.

INTERROGAZIONE.PARL.EUROPEA- I.ADINOLFI_E-002269-2017.pdf

sinurbSENTENZE

Il TAR della Toscana riconosce agli Architetti settore "pianificazione territoriale" il ruolo "essenziale"  di coordinatore dei professionisti per la redazione dei Piani.

A seguito della Sentenza N. 1014 del 01/08/2017 del TAR Toscana si "afferma" un principio già riconosciuto dal DPR 328/2001: nei bandi di affidamento di incarico professionale per la redazione di un piano territoriale e/o urbanistico, uno dei professionisti deve essere un Arch. Pianificatore Territoriale, professionista che possiede "....una competenza generale, che concerne “il coordinamento e la gestione di attività di valutazione ambientale”, circostanza quest’ultima suscettibile di giustificare l’indispensabile presenza di detta categoria nell’ambito del procedimento di pianificazione urbanistica..."

Leggi la sentenza: clicca qui


sinurbCNAPPC/ORDINI PROV.

COMUNE DI CATANIA: PRESTAZIONE GRATUITA - IL CNAPPC SPIEGA PERCHE' LA SENTENZA NON E' ATTUABILE.

Cappochin dichiara: "“Entrando, poi, nel merito della sentenza, va sottolineato come essa rappresenti, per il Comune di Catanzaro, una vittoria di Pirro: quella procedura di gara, bandita oggi, sarebbe nulla ai sensi dell'art. 24 comma 8 del D.Lgs 50/2016, che prevede obbligatorio l'utilizzo del Decreto Parametri. Obbligatorietà che rappresenta una conquista per gli architetti italiani grazie all’accoglimento dei nostri emendamenti al Codice degli Appalti affinchè fosse introdotta. La sentenza del Consiglio di Stato  ha “fotografato”, invece, solo la normativa vigente in precedenza  senza considerare che oggi non è più attuabile una procedura di gara bandita senza compensi per i professionisti”.

Leggi l'intero comunicato sul sito del CNAPPC: clicca qui


ORDINE DI SASSARI: I REFERENTI SINURB CHIEDONO IL RISPETTO DELLA NOSTRA PROFESSIONE

I Referenti SINURB della Sardegna hanno inviato una dichiarazione all'Ordine di Sassari chiedendo il rispetto della professione di Pianificatore Territoriale sul territorio provinciale e regionale, evidenziando le norme legislative che regolano le competenze professionali.


sinurbPROFESSIONE/COMPETENZE

D.Lgs. 81 del 9 Aprile 2008 - RICHIESTA ALLA CONFERENZA UNIFICATA GOVERNO E REGIONI L'INSERIMENTO DELLA NOSTRA LAUREA TRA QUELLE INDICATE ALL'ART. 32 C. 5 - SIAMO PROGETTISTI E VOGLIAMO IL RICONOSCIMENTO DELLA NOSTRA PROFESSIONE

Il SINURB ha inoltrato formalmente la richiesta di inserimento della nostra laurea tra quelle elencate dall'Art. 32 c.5, è quindi opportuno da parte della Conferenza riconoscere finalmente al Pianificatore Territoriale la competenza progettuale e il relativo lavoro di realizzazione ed entrata in esercizio delle opere progettate, con particolare attenzione alla sicurezza dei lavoratori che operano nei relativi cantieri.

GOVERNO ITALIANO-CONFERENZA UNIFICATA_D.LGS 81-01-ART.32 C.5_PIANIFICATORI TERR._PR.013-2017-U.pdf
DPAScan0000_PRES.GOV.ITALIANO_PR.010-2017-U.pdf

sinurbDIFFIDE

REGIONE LAZIO - LISTA CERTIFICATORI ENERGETICI 

La Regione Lazio, a seguito del parere della Federazione Architetti del Lazio, decide di escludere i Pianificatori da coloro che hanno competenza in materia progettuale e quindi ci esclude dalla redazione dell'attestato di prestazione energetica.

Qui di seguito la diffida: https://www.dropbox.com/s/hrlax0c6k7dznak/DIFFIDA-...


sinurbCOMUNICA

La Segreteria comunica ai soci che sono cambiati i dati del Conto Corrente. E' possibile scaricare la modulistica nella pagina del sito "sinurbISCRIZIONI" o contattare direttamente la segreteria o il Referente Regionale o Provinciale.   


ASSEMBLEA DEI SOCI: si comunica che la data della prossima assemblea è il giorno LUNEDI' 4 DICEMBRE 2017 su Skype.


DIRETTIVO: si comunica che la data del prossimo direttivo è il giorno LUNEDI' 11 DICEMBRE 2017 su Skype.



SINURB - SINDACATO PIANIFICATORI TERRITORIALI

Piazza Vecchio Borgo n. 5 - 01014 Montalto di Castro (VT) | Tel. +39.0766.830104 | CF 90114050561

Mail: segreteria@sinurb.it  | Pec: sinurb@pec.it

© SINURB - Sindacato dei Pianificatori Territoriali e Urbanisti

Elaborazione Grafica: SINURB

TERMINI DI UTILIZZO                  PRIVACY